Affitto e attestato di certificazione energetica

S.V. DEVE AFFITTARE un appartamento di proprietà.

Mi chiede maggiori informazioni in merito alla necessità o meno di produrre un attestato di certificazione energetica del proprio appartamento.

Le norme europee, nazionali e regionali dispongono che tutti gli edifici, comprese le unità immobiliari, debbano essere nel tempo dotati di un attestato di certificazione energetica.L’obbligo riguarda sia gli edifici di nuova costruzione e quelli esistenti di superficie utile superiore a 1000 metri quadrati oggetto di ristrutturazione edilizia integrale sia le singole unità immobiliari, oggetto di compravendita, di nuovi contratti di affitto o di rinnovi di contratti esistenti .In Liguria l’attestato deve essere redatto da un professionista inserito nell’Elenco regionale dei professionisti abilitati al rilascio della certificazione energetica ed ha validità di 10 anni.

Per leggere gli articoli della rubrica “architetto consiglia” già pubblicati clicca qui

Scrivi a: architettoconsiglia@gmail.com
Le domande selezionate riceveranno risposta gratuita.
(nel caso di planimetrie inviare disegno in scala o quotato)

Annunci

Progetto di ristrutturazione del bagno

Riorganizzazione di un bagno poco funzionale

M.G. STA VALUTANDO la possibilità di acquistare un appartamento situato al piano primo di uno stabile di fine ‘800 nel centro storico della città.
Vorrebbe un suggerimento su come trasformare il locale bagno dal momento che non è dotato di bidet e vorrebbe inoltre sostituire l’attuale piccola vasca da bagno con una doccia.

Continua a leggere Progetto di ristrutturazione del bagno

Pavimento in resina

E.I. HA INTENZIONE di affittare un appartamento di proprietà.
Per rendere più accattivante e moderno l’ambiente vorrebbe sostituire l’attuale pavimentazione in gres, di tipologia differente per ogni ambiente e di stampo un po’ datato, con un pavimento in resina. 
Chiede il mio consiglio.

Scegliere un pavimento in resina è sicuramente un’ottima soluzione in quanto permette di creare una superficie monolitica e uniforme (senza fughe) sovrapponibile ai pavimenti esistenti, apportando notevole risparmio di tempo e denaro.

resina 01    resina 02    resina 03

Se il pavimento è molto irregolare è possibile livellare la superficie utilizzando massetti epossidici.
Dato lo spessore di pochi millimetri, non è necessario modificare porte e finestre.
La resina resiste sia agli urti che all’usura e, per quanto riguarda la resistenza ai graffi, può essere paragonata ad un buon parquet.

resina 05    resina 04   resina06

Come per il legno, mediamente ogni dieci anni, può essere effettuato un rinnovamento tramite carteggiatura e applicazione di nuova resina.Eventuali rotture o crepe non sono intrinseche alla resina, ovviamente deve essere applicata correttamente, ma derivano quasi sempre dal movimento del supporto a cui si ancora.
Non resta che decidere il colore, la lavorazione la finitura e l’eventuale personalizzazione.

per approfondire:
Pavimento in resina ad uso commerciale

tasto architetto consiglia

Scrivi a: architettoconsiglia@gmail.com
Le domande selezionate riceveranno risposta gratuita.
(nel caso di planimetrie inviare disegno in scala o quotato)

Chiesa Santuario Nostra Signora della Salute

ITALIA, La Spezia – 2010

composit



Il progetto, realizzato in occasione del centenario della dedicazione della Chiesa Santuario Nostra Signora della Salute, ne ripercorre la storia attraverso testi e immagini.
Comprende inoltre una parte dedicata a “guida illustrata”.

La brochure, già alla seconda ristampa, è disponibile all’interno della Chiesa Santuario in Piazza Brin, La Spezia.

assonometria-esplosa

progetto grafico, ricerca storiografica e iconografica:
arch. Valentina Cadenotti, arch. Alessio Carrabino

realizzare l'abitazione dei propri sogni… non è poi così difficile!

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: