Nuova posa su pavimento esistente con riscaldamento a pavimento

Mi scrive Assunta, vive da due anni in una casa di nuova costruzione con impianto di riscaldamento a pavimento. L’attuale pavimentazione in ceramica, a scacchi di color blu e bianco, si sporca molto facilmente e deve essere lavata in continuazione. Vorrebbe, quindi, incollarvi sopra un nuovo pavimento.
Chiede se l’operazione è possibile.

Incollare un nuovo pavimento sopra ad uno esistente comporta, qualora l’operazione sia realizzabile da un punto di vista statico, la sovrapposizione di un ulteriore strato tra la fonte di calore e l’ambiente da scaldare. Il flusso termico avverrà, quindi, con maggiore difficoltà a causa dell’aggiunta di una ulteriore resistenza termica, le cui specifiche varieranno in base al materiale (il legno ha, ad esempio, una conducibilità termica inferiore rispetto alla ceramica), al suo spessore ed alla modalità di posa.
È necessario valutare attentamente costi e benefici dell’operazione al fine di capire se, a parità di temperatura interna, la mancata rimozione del pavimento esistente possa giustificare l’aumento di consumo energetico.
Mi sento di consigliare la rimozione dell’attuale pavimentazione, anche in considerazione del fatto che lo zoccolo del battiscopa andrà comunque rimosso e, trattandosi di casa appena costruita, si eviterà di intervenire sull’altezza delle porte e delle loro cornici.

PER APPROFONDIRE:
Pavimento in resina
Pavimento in laminato senza colla
Pavimento in gres senza colla
Pavimento in laminato nel bagno

tasto architetto consiglia

Rimango in attesa dei vostri commenti e
delle vostre esperienze personali!

 Scirvetemi compilando l’apposito form al link seguente
https://architettoconsiglia.com/contatti/

Le domande selezionate riceveranno risposta gratuita.

Annunci

4 pensieri su “Nuova posa su pavimento esistente con riscaldamento a pavimento”

  1. Buongiorno, ho lo stesso problema di Assunta. Valuterei la sostituzione con rimozione, ma mi viene sconsigliata a causa del pericolo di danneggiare l’impianto sottostante (10 anni) ed il massetto.
    L’alternativa sarebbe la resina (ho anche il problema dell’altezza dei soffitti, 2,70) che però non mi piace dal punto di vista estetico.
    Cosa mi consiglia?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...